Seleziona una pagina

hosting-quali-criteri-la-scelta-correttaQuali sono i criteri per la scelta corretta del piano di Hosting per il proprio sito web?

E’ proprio questa la domanda che mi sono dovuto porre di recente per un cliente.

A differenza di prima ora esiste un mercato molto concorrenziale e questo aiuta a trovare buone soluzioni a prezzi interessanti. La regola “più pago per l’hosting, più il mio sito sarà performante e non avrò problemi” non vale più.

Mi è stata sottoposta la richiesta di cambiare fornitore di hosting per via del costo eccessivo e delle caratteristiche non più adatte. La prima questione che ho voluto comprendere è stata il mutamento delle esigenze ed a cosa sono state dovute.

  • Come usi il tuo dominio?
  • Quali servizi ti servono per dare vita al sito ed alla posta elettronica?
  • Quanto utilizzi di questi servizi?

Dopo una prima analisi di questi dati ho cominciato a cercare tra i diversi piani di Hosting. Volevo offrire un piano adatto alla lore esigenze e dai costi interessanti.

Dopo una lunga scrematura ero arrivato a due opzioni possibili. Ho ripensato alle motivazioni iniziali dovute al cambio e così la decisione è stata facile a parità di prezzo finale.

Per rendere il tutto più semplice posso elencare le tre casistiche principali in cui mi sono imbattuto durante la mia esperienza lavorativa.
hostingHo da attivare un nuovo sito, cosa faccio?
Dovendo fare tutto da zero il tempo impiegato per la ricerca deve essere speso bene e non in modo superficiale. Una volta scelto l’hosting ci si imbatte in un costo annuale condizionato ad alcune caratteristiche tecniche. Ci servono davvero tutte? Servono altri servizi? A parità di condizioni ho un prezzo migliore? Oppure ho lo stesso prezzo con più condizioni e/o garanzie di funzionamento?

Ho già un dominio, ma vorrei cambiare perché mi trovo male. Cosa faccio? Questo caso è molto simile al precedente, ma con due complicanze principali. La prima bisogna incrociare tutte le caratteristiche/servizi usati dal sito nel server attuale e verificare se presenti o meno nel nuovo. La seconda -non trascurabile- bisogna fare in modo di non perdere il sito una volta avviato il trasferimento di dominio. Dal server sorgente a quello destinazione NON vengono spostati i contenuti. Se vi “trovate male” per il costo e quello di destinazione è poco differente, valutate bene se cambiare oppure no.

Ho già un dominio, mi trovo bene, ma vorrei cambiare perché … cosa faccio? Dopo avere fatto tutte le considerazioni del punto precedente valuta il motivo. A parità di costo il nuovo hosting ti offre più spazio? Sicuro che ti serve e lo userai davvero? Capisco che tra il “pagare e non avere” ed il “pagare e non usare” ci sia differenza, ma prima chiediti se il gioco vale davvero la candela oppure no.

Di recente -sul mio profilo Facebook privato- ho scritto il seguente post “… le cose cambiano e non sempre in peggio ...” ed avevo dei riferimenti tra personali e lavorativi. Questa frase però vale benissimo anche per l’hosting del proprio sito Internet.

[text-blocks id=”549″ slug=”top-host” plain=”1″]

Pin It on Pinterest

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi