Seleziona una pagina

Linea professionale o amica? Quando i social sconfinano

Un Social Media Manager (o finto tale) che linea deve tenere col suo pubblico? A mio avviso una linea professionale, ma a volte si sconfina in quella dell’amicizia ed anche troppo. Quello che vi voglio raccontare è un esempio reale di quando questa linea viene superata e senza il minimo motivo.

Premessa che non amo Facebook Messenger come canale comunicativo. Purtroppo a volte per mettersi in contatto con le società o call center è diventato l’unico mezzo spesso discutibile.

Lunedì 06 Agosto 2018: Apriamo Facebook Messenger e …

In serata ho avviato due “chat” via Messenger per chiedere informazioni:

  • Ore 19.27: Ho scritto ad una “Società” per chiedere se erano presenti presso la loro sede questa settimana
  • Ore 20.14: Ho scritto ad un ENTE COMUNALE (=pubblica amministrazione) per chiedere chiarimenti su un messaggio letto che non mi tornava per nulla.

Il tono di entrambi i messaggi era informale. Essendo fuori orario ufficio ho scritto e non mi aspettavo nessuna risposta sino al giorno seguente.

 

Linea Professionale:

Ho ricevuto la risposta che desideravo in orario lavorativo.

Non era un test, ma nel caso è superato in pieno!

Linea Amicizia:

Sentirmi dire “Buona notte” da un ente della pubblica amministrazione è stato agghiacciante. Lo dico sia come professionista che come persona fisica. A questo aggiungo:

  • Immagine non professione di chi non ha molto altro da fare che aspettare il Messenger post cena
  • Ci conosciamo? Forse si o forse no! Credo più nel non conoscersi.
  • Ti sei identificato? Non dico nome e cognome, ma almeno il ruolo nel comune? Ovviamente no
  • Perché la  “Buona notte“?

Di solito il messaggio “buona notte” lo mando a persone con cui ho un alto livello di confidenza. Non lo mando a perfetti sconosciuti soprattutto se mi contattano sulla pagina Facebook.

 

Sconfinare o non sconfinare?

La mia risposta in tutta sincerità? NON SCONFINARE!

Questa a mio avviso è la regola migliore. Non dico di essere rigidi ed inflessibili, MA

  • Sapere che “il comune pincopallo” mi manda la buona notte mi lascia molto perplesso
  • A dirla tutta -inoltre- era il primo messaggio che scrivevo a loro
  • Non potevano conoscermi.
  • Non potevo conoscerli.
  • Non avevo MAI interagito con la loro pagina Facebook e nemmeno ho il like o la seguo.
  • Se -e ripeto a mio avviso se- il rapporto poi si prolunga e/o si supporta dalla pagina Facebook si può prendere un tipo di rapporto meno professionale, ma sempre entro certi limiti.

Il giorno dopo l’accaduto (anzi, a dire il vero nel momento stesso) raccontavo ad una persona esterna al mondo informatico il fatto e l’ha vista come una risposta gentile.

E voi, come vedete il tutto?

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Pin It on Pinterest

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi